Iscrizione Mail list

Закажите монтаж системы отопления по лучшей цене в Киеве
captcha 

Articoli

Scritto da Giovanni Defrancisci.

 

Modelli e tipi di cartuccia
Types of Cartridges
 
Giappone 
Cartuccia Tipo 30 (1897) ordinaria / ball
Bossolo ottone, palla arrotondata in cupronichel con anima in piombo
Brass case, cupronichel ball with rounded tip and lead core

Nessun colore presente. Nessuna o due crimpature sul fondello.
 
 
 
Cartuccia Tipo 38 (1905) ordinaria/ ball
Bossolo ottone, palla appuntita in cupronichel con anima in piombo
Brass case, CN pointed ball whit lead core
 
Nessun colore, palla in parte o completamente incerata, con cera colore marrone chiaro (dal 1920).
 
 
 
Cartuccia Tipo 38 (1930) ordinaria / ball
Bossolo ottone, palla appuntita in cupronichel con anima in piombo
Brass case, CN pointed ball whit lead core
 
La crimpatura a due segmenti probabilmente è relativa ad uno sviluppo del precedente modello. Questo tipo di crimpatura rimase in uso fino al 1930 data a partire dalla quale si adottò quella  a tre segmenti
 
 
 
Cartuccia Tipo 38 (1930) ordinaria / ball
Bossolo ottone, palla appuntita in cupronichel con anima in piombo
Brass case, CN pointed ball whit lead core
 
A partire dal 1930 venne adottato questo tipo di crimpatura a tre segmenti 
 
 
 
Cartuccia Tipo 38 (1930) ordinaria "modificata" / ball "modified"
Bossolo ottone, palla appuntita in cupronichel con anima in piombo
Brass case, CN pointed ball whit lead core
 
 
Nuovo modello che presenta un anello colorato rosso / rosato tra palla e bossolo. Questa colorazione identificava il nuovo modello di palla (modificato) adottato
 
 
 
Cartuccia Tipo 38 (1930) ordinaria "modificata" nuovo modello  / ball "modified" new model
Bossolo ottone, palla appuntita in lega rame ottone (gilding metal) con anima in piombo
Brass case, Copper brass alloy pointed ball whit lead core
 
 

Variante del precedente modello con palla in lega rame ottone, venne introdotta a cavallo tra il 1943 e 1944 . Alcuni esemplari pur avendo la palla di nuovo tipo non presentano la tipica colorazione rosa / rosa
 
 
 

Out of courtesy of Woodin Laboratory

Cartuccia Tipo 38 Perforante / AP
Bossolo ottone, palla in lega di ottone con anima in acciaio
Brass case, brass alloy and steel core ball
Anello alla bocca nero, ad oggi non è dato sapere se la produzione di questa cartuccia fosse Giapponese o post WWII Esistono comunque notizie sull'esistenza di questo caricamento negli arsenali Giapponesi, è interessante notare come  i dati originali corrispondano a quelli riscontrati sugli esemplari. La tipologia di costruzione della palla è simile a quello delle 7.7
 
 
 
Cartuccia Tipo 38 da tiro ridotto  / Gallery practice
Bossolo ottone, palla corta arrotondata in lega rame ottone  (gilding metal) o in alluminio che sporge per circa 3 mm
Brass case, copper alloy or aluminium short ball 3mm out of case

Anello rosso tra palla e bossolo, esiste in due varianti priva di crimpatura all'innesco o con tre crimpature.

Esiste inoltre nella versione con palla in alluminio. L'utilizzo del "gilding metal" posiziona l'introduzione di questa cartuccia dopo il 1942 mentre per quella in alluminio dovrebbe posizionarsi tra la fine del 1944 e l'inizio del 1945

  
 
 
Cartuccia Tipo 38 da tiro ridotto [variante] ? / Gallery practice ?
Bossolo ottone, palla corta arrotondata in piombo che sporge per circa 4 mm
Brass case, lead short ball 4mm out of case
   
Potrebbe trattarsi di un tipo semplicato del precedente modello o di una costruzione Cinese, attendiamo notizie più precise
 
 
 
Cartuccia da lancio granate / launch 
Bossolo ottone, chiusura a rosetta
Brass case, rosette crimp mouth
 
  
  
Sconosciuta / Unknown
Bossolo ottone, bocca chiusa da lacca nera
Brass case, black lacquered mouth
 

La bocca è chiusa con una lacca grigio/nera, ad oggi non è dato sapere il reale utilizzo e la nazionalità del pezzo

Potrebbe trattarsi di un modello di cartuccia da lancio fino ad oggi sconosciuta, in effetti le cartucce da lancio Giapponesi sono estremamente rare e di loro non si sa praticamente nulla.

La cartuccia pesava 12,34 g. mentre la carica era di 2 g. di polvere alla nitrocellulosa

 
  
  
Cartuccia da salve / Blank
Bossolo ottone, palla in carta rossa
Brass case, red paper ball
Il colore della carta può variare dal rosa al rosso, copre un guscio di cartone sottile, la palla è vuota all'interno. L'innesco è verniciato di viola
  
  
  
Cartuccia da salve (variante) / Blank
Bossolo ottone, palla in carta
Brass case, paper ball
La carta che di norma era di colore rosso / rosato, in questo caso è stata assemblata con carta apparentemente di "recupero" questo farebbe presupporre che l'esemplare sia stato asssemblata nel periodo finale del conflitto.
  
  
  
Cartuccia da salve "Per mitragliatrice Tipo 11" / blank "for MG Type 11"
Bossolo ottone, palla tronco conica (a partire dalla metà) in legno naturale
Brass case, wood ball
 
Anche con crimpature sull'innesco.  
  
  
  
Cartuccia da esercitazione 1° modello 1° tipo / dummy
Bossolo ottone, palla arrotondata, finto innesco inerte in rame
Brass case, rounded ball, fake inert copper primer
 
Palla arrotondata con due solchi a un terzo dell'altezza partendo dalla sua base, probabilmente il diverso tipo di rigature presenti sul bossolo dei vari modelli di cartucce da esercitazione è dovuto alle differenze produttive tra stabilimenti. La palla vuota era saldata al bossolo.
  
  
 
Cartuccia da esercitazione 2° modello 1° tipo / dummy 
Bossolo ottone, palla appuntita in ottone, finto innesco in rame
Brass case, brass pointed ball, fake coppr primer
 
 
 
Cartuccia da esercitazione 2° modello 2° tipo / dummy
Bossolo ottone, palla appuntita in acciaio tornito, finto innesco nichelato
Brass case, turned steel pointed ball, fake coppr primer
La presenza di una palla in acciaio tornito farebbe pensare ad una produzione Giapponese di emergenza alla fine del conflitto, da notare le varie differenze, tra i due esemplari, nella crimpatura e nella tornitura della palla segno di scarsa accuratezza nella produzione.
  
  
Cartuccia da prova forzata in acciaio
Bossolo ottone, palla appuntita in cupronichel con anima in piombo
Brass case, cupronichel ball with rounded tip and lead core

   
 Non sono note altre notizie su questo modello il cui innesco e la parte della palla a contatto conla bocca del bossolo erano verniciati di viola.
 
 
 
Cartuccia ordinaria, sperimentale, in acciaio
Bossolo acciaio verniciato, palla appuntita in lega di rame
Lacquered steel case, GM pointed ball
 
 
 
 
 
Sconosciute
Sconosciuta / Unknown
Bossolo ottone, palla arrotondata in acciaio con anima in piombo
Brass case, steel ball with rounded tip and lead core 
 

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx
Nessuna crimpatura sul fondello, il produttore è attualmente sconosciuto, Il fatto che la palla sia in acciaio e il tipo di carica di lancio utilizzate farebbe escludere una produzione Giapponese.
 
 
Gran Bretagna
 

Grazie al libro di Tony Williams "Secondary British Small Arms 1914-1919, "Arisaka Rifles and Carbines in British Service." sappiamo che fu a seguito della direttiva impartita da Churchill nel novembre 1914 che la Royal Navy passo i suoi fucili in calibro .303 all'Esercito e nel contempo venne riequipaggiata con gli Arisaka in calibro 6,5 sia Tipo 30 che 38. Questa soluzione fu adottata in seguito alle ingenti perdite subite durante la ritirata dalla Marna
Circa 100.000 Arisaka furono utilizzati per l'addestramento della Territorial Force e del Kitchener New Armies.
Entro la fine del 1915 la maggior parte delle armi Giapponesi erano state ritirate e inviate in Russia. 80.000 entro il gennaio 1916 i restanti poco dopo.
Alla fine del conflitto in Gran Bretagna rimasero 17.000 Arisaka e diversi milioni di munizioni che successivamente finirono in Finlandia.

Nel 1915 arrivarono direttamente dal Giappone ii componenti per assemblare le cartucce Tipo 38 che furono caricate dalla Kings Norton ed è probabile che a questo modello sia stata data la denominazione di .256 ccartridge S.A. Ball Mk.I

La Gran Bretagna produsse, tra febbraio 1916 e ottobre 1917, 559 milioni di munizioni Arisaka calibro .256 "(6,5 millimetri), la quasi totalità delle quali fu inviata in Russia.
Solo una piccola parte della produzione era destinata al Regno Unito, inoltre alla fine del 1916 non restavano in servizio che pochi fucili Arisaka.
Le cartucce costruite interamente in Gran Bretagna furono prodotte dalla Kynoch e dal Royal Laboratory.
Gli esemplari di quest’ultima azienda sono facilmente riconoscibili poiché privi di marchi sul fondello e con un primer ramato piccolo che spesso è leggermente fuori centratura.

Il motivo per cui le munizioni furono prodotte nella versione tipo 30, è che i fucili forniti dal Giappone alla Russia destinatario finale,, erano del vecchio modello adatto a quel tipo di munizione che prese la denominazione di .256 cartridge S.A. Ball Mk.II

 
.256 cartridge S.A. Ball Mk.I  (King's Norton
Bossolo ottone, palla appuntita in cupronichel con anima in piombo
Brass case, CN pointed ball and lead core
Out of courtesy of IAA Member 
Le immagini mostrano una cartuccia britannico .256 pollici Mark I caricata da King's Norton. La palla era in cupronikel (non magnetico) e fissata con tre punzoni. I componenti erano Giapponesi.
 
 
 
.256 cartridge S.A. Ball Mk.II  (Royal Laboratory
Bossolo ottone, palla arrotondata in cupronichel con anima in piombo
Brass case, CN ball with rounded tip and lead core
 
   
Nessuna crimpatura sul fondello tre crimpature a punto alla bocca del bossolo. Piccolo innesco ramato spesso fuori centro.
 
 
 
.256 cartridge S.A. Ball Mk.I (Kinoch)
Bossolo ottone, palla in cupronichel con anima in piombo, innesco in ottone
Brass case, CN ball with lead core,  brass primer
Questo primo tipo era caricato con 28 grani di carica di lancio. Sul piombo alla base della palla era impressa una K qui poco visibile
 
 
 
.256 cartridge S.A. Ball Mk.II (Kinoch)
Bossolo ottone, palla in cupronichel con anima in piombo, innesco ramato
Brass case, CN ball with lead core,  Coppered primer
 
Questo secondo tipo era caricato con 32 grani di carica di lancio quindi leggermente maggiore del precedente per il resto la cartuccia a identica al modello precedente. Sul piombo alla base della palla era impressa una K
 
 
 
.256 cartridge Dummy
Cartuccia in acciaio leggero 12.74 g.
Light steel cartridge 12.74 g.
Out of courtesy of Woodin Laboratory
 La cartuccia è formata da un foglio di lamierino arrotolato non presenta marchi sul fondello, non è noto il produttore.
 
 
 
Cartuccia Dummy Drill" J "Pattern" Tipe A (J. Blanch & Sons)
Cartuccia in acciaio leggero 5.68 g.
Light steel cartridge 5.68 g.
Out of courtesy of Woodin Laboratory
La cartuccia è formata da un foglio di lamierino arrotolato e presenta il marchio "Blanch" N°15  sul fondello che è piatto
 
 
 
Cartuccia Dummy Drill" J "Pattern" Tipe B  (J. Blanch & Sons)
Cartuccia in acciaio leggero 4.40 g.
Light steel cartridge 4.40 g.
Out of courtesy of Woodin Laboratory  
  La cartuccia è formata da un foglio di lamierino arrotolato e presenta il marchio "Blanch" N°15  sul fondello che è incavato
 
 
 
.256 cartridge S.A. Drill Dummy  (Royal Laboratory
 Bossolo ottone, palla in cupronichel con anima in piombo 19.53 g.
Brass case, CN ball with lead core 19.53 g.
Out of courtesy of Woodin Laboratory 
 4 fori coassili sul bossolo, nessun marchio
 
 
 
.256 cartridge S.A. Drill Dummy   (Kynoch
Bossolo ottone, palla in cupronichel con anima in piombo 23.25 g.
Brass case, CN ball with lead core 23.25 g.
Out of courtesy of Woodin Laboratory  
 Sono conosciut esemplari con o senza marchi
 
 
 
.256 cartridge S.A. Drill Dummy
Bossolo ottone, palla in cupronichel con anima in piombo 23.02 g.
Brass case, CN ball with lead core 23.02 g.
Out of courtesy of Woodin Laboratory  
 Differisce per il numero di punzonature nella crimpatura
 
 
 

Finlandia

Arisaka 6,5 da salve
Bossolo ottone, innesco in ottone
Brass case, brass primer
 
Chiusura a rosetta, l'esemplare è stato prodotto a partire da bossoli della Kynoch Factories. Si tratta di una modifica Finlandese post WWI.
  
  
Cina
Arisaka 6,5 da salve, Cina Nazionalista
Bossolo in ottone, palla in cupronichel con anima in piombo, innesco in ottone verniciato 
Brass case, CN ball with lead core,  lacquered brass primer. 
  Out of courtesy of IAA Member

La palla è in carta e sul fondello sono presenti alcuni caratteri Cinesi posizionati a 120°

a ore 12 il marchio "Shen" che identifica lo stabilimento dell'Arsenale Jiangnan sito a Shanghai

a ore 5 è presente il marchio corrispondente al numero 3 che identificava l'anno 1914 (3 anno del regno dell'Imperatore Xuangtong)

a ore 8 compare il numero 3 che identifica il mese di produzione

 
 
 
Arisaka 6,5 ordinaria, Cina Nazionalista
Bossolo in ottone, palla in cupronichel con anima in piombo, innesco in ottone verniciato
Brass case, CN ball with lead core,  lacquered brass primer.

 

si tratta di una cartuccia prodotta dal Mukden Arsenal, di Mukden, Cina Nazionalista

I marchi vanno interpretati nel seguente modo:
a ore 12 = numero 18 (anno di produzione) occorre aggiungere 11 anni (1911 anno fondazione fondazione della Repubblica Cinese) e la data che ne risulta è l'anno reale in questo caso 1929
a ore 3 = lotto o mese di produzione, in questo caso 6
a ore 6 = lo stabilimento, in questo caso M.A.

a ore 9 = il calibro, in questo caso 6,5

  
 
 
Arisaka 6,5 ordinaria, Cina Nazionalista
Bossolo in ottone, palla appuntita in lega rame ottone (gilding metal) con anima in piombo, innesco in ottone
Brass case, GM pointed ball whit lead core, brass primer
 
 

si tratta di una cartuccia prodotta dal Mukden Arsenal, di Mukden dalla Cina Nazionalista

I marchi vanno interpretati nel seguente modo:
a ore 12 = numero 18 (anno di produzione) occorre aggiungere 11 anni (1911 anno fondazione fondazione della Repubblica Cinese) e la data che ne risulta è l'anno reale in questo caso 1929
a ore 3 = lotto o mese di produzione, in questo caso 6
a ore 6 = lo stabilimento, in questo caso M.A.

a ore 9 = il calibro, in questo caso 6,5
 
 
 
Arisaka 6,5 ordinaria, Cina Nazionalista
Bossolo in ottone, palla in maillechort con anima in piombo, innesco in rame
Brass case, CN ball with lead core,  copper primer

 

Si tratta di cartucce prodotte da uno stabilimento sconosciuto (25) della Cina Nazionalista i marchi vanno interpretati nel seguente modo:

a ore 12 = il calibro, in questo caso 6,5

a ore 3 = lotto o mese di produzione in questo caso 6

a ore 6 = lo stabilimento in questo caso 25

a ore 9 = numero 32 (anno di produzione) occorre aggiungere 11 anni (1911 anno fondazione fondazione della Repubblica Cinese) e la data che ne risulta è l'anno reale in questo caso 1943 

  
  
  
Arisaka 6,5 ordinaria, Cina Nazionalista
Bossolo in ottone, palla appuntita in lega rame ottone (gilding metal) con anima in piombo, innesco in ottone
Brass case, GM pointed ball whit lead core, brass primer
Si tratta di cartucce prodotte da uno stabilimento sconosciuto (25) della Cina Nazionalista i marchi vanno interpretati nel seguente modo: 

a ore 12 = il calibro, in questo caso 6,5

a ore 3 = lotto o mese di produzione in questo caso 6

a ore 6 = lo stabilimento in questo caso 25

a ore 9 = numero 33 (anno di produzione) occorre aggiungere 11 anni (1911 anno fondazione fondazione della Repubblica Cinese) e la data che ne risulta è l'anno reale in questo caso 1944
 
 
 
Arisaka 6,5 ordinaria, Cina Nazionalista
Bossolo in ottone, palla in in acciaio ramato con anima in piombo
Brass case, Coppered pointed ball whit lead core, brass primer  
 
Si tratta di cartucce prodotte da uno stabilimento sconosciuto (25) della Cina Nazionalista i marchi vanno interpretati nel seguente modo:

a ore 12 = il calibro, in questo caso 6,5

a ore 3 = lotto o mese di produzione in questo caso 6

a ore 6 = lo stabilimento in questo caso 25

a ore 9 = numero 33 (anno di produzione) occorre aggiungere 11 anni (1911 anno fondazione fondazione della Repubblica Cinese) e la data che ne risulta è l'anno reale in questo caso 1944
   
   
   
Arisaka 6,5 ordinaria, Cina Nazionalista
Bossolo in ottone, palla acciaio ramato con anima in piombo
Brass case, coppered steel ball , lead core
 
 

si tratta di una cartuccia prodotta dal Mukden Arsenal, di Mukden dalla Cina Nazionalista nel secondo anno di produzione della Repubblica Cinese (1949)

I marchi vanno interpretati nel seguente modo:

a ore 12 = il marchio distintivo dello stabilimento

a ore 5 = lotto o mese di produzione, in questo caso 8
a ore 8 = numero 49 (anno di produzione) 1949

 
 
 
Arisaka 6,5 Cina Nazionalista / Comunista
Bossolo in ottone, palla in maillechort con anima in piombo, innesco ottone laccato
Brass case, CN ball with lead core,  lacquered brass primer.
 
Inizialmente la produzione della sia della Cina Nazionalita che della Repubblica Popolare Cinese si avvalse  dei macchinari Giapponesi di preda Bellica acquisiti con la fine del conflitto. L'esemplare mostrato è tipico della produzione post bellica ed è facilmente riconoscibile dall'innesco verniciato.
 
 
 
Arisaka 6,5 Cina Nazionalista / Comunista
Bossolo in ottone, palla in maillechort con anima in piombo, innesco ottone laccato
Brass case, CN ball with lead core,  lacquered brass primer.
       
     
Inizialmente la produzione della sia della Cina Nazionalita che della Repubblica Popolare Cinese si avvalse  dei macchinari Giapponesi di preda Bellica acquisiti con la fine del conflitto. L'esemplare mostrato è tipico della produzione post bellica ed è facilmente riconoscibile dall'innesco verniciato. Questa variante differisce per l'anello rosso presente sulla palla.
 
 
 
Arisaka 6,5 Cina Nazionalista / Comunista
Bossolo in ottone, palla appuntita in lega rame ottone (gilding metal) con anima in piombo, innesco ottone laccato
Brass case, GM pointed ball whit lead core,  lacquered brass primer.
 
Inizialmente la produzione della sia della Cina Nazionalita che della Repubblica Popolare Cinese si avvalse  dei macchinari Giapponesi di preda Bellica acquisiti con la fine del conflitto. L'esemplare mostrato è tipico della produzione post bellica ed è facilmente riconoscibile dall'innesco verniciato in verde.
 
 
 
Arisaka 6,5 Cina Nazionalista / Comunista
Bossolo in ottone, palla appuntita in lega rame ottone (gilding metal) con anima in piombo, innesco ottone laccato
Brass case, GM pointed ball whit lead core,  lacquered brass primer.
 
 
Inizialmente la produzione della sia della Cina Nazionalita che della Repubblica Popolare Cinese si avvalse  dei macchinari Giapponesi di preda Bellica acquisiti con la fine del conflitto. L'esemplare mostrato è tipico della produzione post bellica ed è facilmente riconoscibile dall'innesco verniciato
 
 
 
Arisaka 6,5 Cina Comunista
Bossolo in ottone, palla in ottone con anima in piombo, innesco ottone laccato
Brass case, brass ball with lead core,  lacquered brass primer.
 
Successivamente vennero prodotte palle in ottone con anello verde tra palla e bossolo, l'innesco era sempre verniciato come nel modello precedente.
 
 
 
Arisaka 6,5 Cina Comunista
Bossolo in ottone, palla in maillechort con anima in piombo, innesco ottone laccato
Brass case, CN ball with lead core,  lacquered brass primer.
 Non presenta crimpature sull'innesco, mentre presenta una banda verde sulla palla.
 
 
 
Arisaka 6,5 Cina Comunista
Bossolo in ottone, palla appuntita in lega rame ottone (gilding metal) con anima in piombo, innesco ottone laccato
Brass case, GM pointed ball whit lead core, lacquered brass primer.
 
 
Si tratta di cartucce prodotte da uno stabilimento sconosciuto D53 della Rep. Popolare Cinese esistono anche stabilimenti D22, D23 ...
i marchi vanno interpretati nel seguente modo:
65 =calibro 6,5
12 = potrebbe essere il mese o il lotto di produzione
D53
= lo stabilimento
51 = anno di produzione 1951
 
 
 
Cartuccia da esercitazione 1° modello / dummy (c.a. '30)
Bossolo ottone, palla arrotondata, finto innesco in piombo
Brass case, rounded ball, fake fake lead primer
Palla arrotondata liscia, probabilmente il diverso tipo di rigature presenti sul bossolo dei vari modelli di cartucce da esercitazione è dovuto alle differenze produttive tra stabilimenti. In mancanza di diversi riscontri proopendo per una produzione non Nipponica, molto probabilmente Cinese anni '30.
 
 
 
Thailandia
Cartuccia da esercitazione 2° modello 1° tipo / dummy
Bossolo ottone, palla appuntita in cupronichel, finto innesco in rame
Brass case, CN pointed ball, fake coppr primer
Fonti attendibili danno come post-belliche utilizzate dalla Tailandia per la propria Marina queste cartucce he sarebbero state fornite dai Cinesi nel periodo 1946-48. L a costruzione sarebbe avvenuta inertizzando cartucce originali Giapponesi.
 
 
 
Cartuccia da esercitazione 2° modello 2° tipo / dummy
Bossolo in ottone, palla appuntita in lega rame ottone (gilding metal) con anima in piombo, finto innesco in rame
Brass case, GM pointed ball, fake coppr primer
Fonti attendibili danno come post-belliche utilizzate dalla Tailandia per la propria Marina queste cartucce he sarebbero state fornite dai Cinesi nel periodo 1946-48. L a costruzione sarebbe avvenuta inertizzando cartucce originali Giapponesi.
 
 
 
Svizzera
Arisaka 6,5 Schweizerische Metallwerke Selve und Co. in collaborazione con Eidgenössische Munitionsfabrik
Bossolo in ottone, palla in cupronichel rivestito in acciaio con anima in piombo, innesco in ottone
Brass case, CN clad steel ball with lead core,  brass primer
   
   
In questo caso ll bossolo è stato prodotto in Svizzera dalla Schweizerische Metallwerke Selve und Co. a Thun, e la cartuccia è stata probabilmente caricata presso la Eidgenössische Munitionsfabrik di Altdorf. Il profilo del proiettile è lo stesso prodotto da G. Roth per la cartuccia giapponese da lui prodotta.
 
 
 
Germania
Arisaka 6,5 Deutsche Waffen und Munitionsfabriken
Bossolo in ottone, palla in maillechort con anima in piombo, innesco in ottone
Brass case, CN ball with lead core,  brass primer
 
 
 
 
Austria
Arisaka 6,5 Nordiska Metallaktiebologet
Bossolo in ottone, palla in acciaio nichelato con anima in piombo, innesco in ottone
Brass case, nicheled steel ball with lead core,  brass primer
Out of courtesy of Woodin Laboratory  
 
 
 
 Svezia
Arisaka 6,5 Keller & Company
Bossolo in ottone, palla in cupronichel rivestito in acciaio con anima in piombo, innesco in ottone
Brass case, CN clad steel ball with lead core,  brass primer
Out of courtesy of Woodin Laboratory