Iscrizione Mail list

Закажите монтаж системы отопления по лучшей цене в Киеве
captcha 

Articoli

Scritto da Giovanni Defrancisci.

 
 
ultima revisione 01.01.2014

 

Primers

Mod. 88
Si tratta del primo tipo di innesco introdotto con questa cartuccia nel 1888 e che fu ufficialmente utilizzato fino al 1930 (anche se appare su cartucce prodotte fino al 1945) ed era corrosivo.
La Luftwaffe accettò solamente munizioni con Innesco Mod.88.e solo dal 1943 utilizzò inneschi modello 43
Fulminato di mercurio 27% - Solfuro di antimonio - 29%Clorato di potassio - 37% Polvere 7%
 
Esempio di innesco Mod.88 su cartuccia I.S. e relativa scatola
         
         
         
Mod. 30
Introdotto a partire dal 1930 questo tipo di innesco ha la tazza in ottone. Esternamente placcato ottone, ottone verniciato ottone cromato o rame era indistinguibile dal precedente modello . Non corrosivo, possiede un tipo di accensione migliorato e disco in piombo stagnato
tetracene 3 % - trinitroresorcinolo 40% - nitrato di bario 42 % - ossido di plombo 5 % - silicio di calcio 10 %
 
Esempio di innesco Mod.30 su cartuccia I.S. e relativa scatola
         
         
         
Per chiarire ulteriormente la differenza tra i due modelli ecco le due versioni affiancate su due cartucce appartenenti allo stesso lotto
     
Mod. 88 Mod. 30      
         
         
         
Mod. 30/40
Utilizzato a partire 27.07.40 ha la tazza in ferro ed esternamente è realizzato in acciaio zincato (colore argento) o verniciato, ha il disco in carta.
Si tratta di un evoluzione del precedente modello. A partire dal 1940 e con il tipo 30/40 si introdusse la prassi di verniciare l'innesco per preservarlo dalla corrosione. Nel 1944 si ritorno alla sola colorazione dell'anello per evitare gli inceppamenti che erano troppo frequenti.è
E' possibile trovarlo su S.m.K., S.m.K. L`Spur, P.m.K. e B-Patrone
Esempio di innesco Mod.30/40 su cartuccia I.S. e relativa scatola
         
         
         
Mod. 43
L'innesco tipo 43 ha la tazza in ferro, esternamente è placcato in zinco , migliorato chimicamente per un accensione più rapida ed esente da formazione di ruggine, apparve a partire dal 1943 sia su cartucce in acciaio verniciato che in ottone e sostitui, nell'utilizzo da parte della Luftwaffe, il precedente mod. 88.
E' riconoscibile solamente dalla scritta presente sull'etichetta delle scatole.
Non è facilmente reperibile dato che la sua introduzione avvenne in concomitanza con la progressiva sostituzione delle mitragliatrici di bordo inizialmente con il 13 mm e successivamente con il 20 mm.

Esempio di innesco Mod.43 su cartuccia S.m.K.,

a sinistra la relativa scatola