Deprecated: Non-static method NNParameters::getParameters() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/munizion/public_html/plugins/system/tooltips/tooltips.php on line 83

Deprecated: Non-static method JSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/munizion/public_html/templates/td_akino/sj_menus/sj.common.php on line 251

Deprecated: Non-static method JApplication::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/munizion/public_html/includes/application.php on line 536
munizioni.eu - Le 10.4 x 47R Vetterli


Iscrizione Mail list

Закажите монтаж системы отопления по лучшей цене в Киеве
captcha 

Scritto da Giovanni Defrancisci.

xxxxxxxxxxxxxxxxxx

ultima revisione 15.02.2017
 
Se siete in possesso di informazione, di qualunque tipo, utili allo sviluppo di questa scheda siete pregati di contattarmi al seguente indirizzo, grazie: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

If you have information of any kind, useful for the development of this card please contact me at the following address, thanks: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Si tratta della prima cartuccia metallica per armi lunghe ufficialmente adottata in Italia che fu utilizzata su tutte le armi camerate per questo calibro comprese le mitragliatrici. La sua produzione iniziò nel 1870 e si protrasse fino agli inizi della seconda Guerra Mondiale (ultima data certa 1940). Venne utilizzata anche durante la guerra civile Spagnola su circa 16.000 fucili Vetterli presenti in quel teatro.
La cartuccia seguì tutta l'evoluzione in atto alla fine del secolo per cui per il suo caricamento si passo dalla polvere nera (1870) per arrivare nel modello M.90 ad una carica di polvere infume costituita da Balistite.

Anche il bossolo subì una trasformazione passando da un bossolo "pesante" in tombacco (1870-1879) ad uno in ottone (1880-1887). Successivamente fu introdotto un bossolo "alleggerito" (1887) e inizialmente contrassegnato da una A sulla confezione, per arrivare al definitivo M.90 introdotto nella stessa data (1890-1940)
Stessa sorte toccò alla palla ordinaria prodotta prima in piombo ed in due successive varianti per poi arrivare a quella camiciata in ottone con anima in piombo.
Si trattava comunque di modifiche provvisorie in attesa del nuovo calibro che fu introdotto nel 1891 con l'adozione del 6,5 Carcano M.91

Durante la WWI la Russia ricevette circa 300.000 fucili Vetterli dal Regno d’Italia attraverso la Francia
Nel novembre 1915 con il Governo Italiano furono firmati tre contratti con i produttori di munizioni per la produzione di Cartucce 10,35 Vetterli.
Due firmati dal Ministero della Guerra per conto del governo Russo con la Società Metallurgica Italiana di Bardalone per rispettivamente 50 milioni e 150 milioni di cartucce e uno firmato dal Governo Italiano con la Brass & Metal Manufacturing Company di Kansas City negli Stati Uniti per un totale di 100 milioni di cartucce .
Solo 10.163.000 cartucce su 100 milioni previsti dal contratto della Brass e Metal Manufacturing Co. sono stati consegnati e nel 1917 il contratto è stato annullato e la società messa in liquidazione
Pare comunque che moltissime munizioni non furono mai spedite e restarono nella darsena nel porto francese di Brest e furono restituite nel dopoguerra alla Woolwich come rottame

 

Denominazione ufficiale

Cartuccia a pallottola 10.4 x47R Vetterli M.70
Cartuccia a pallottola 10.4 x47R Vetterli M.70 / 87
Cartuccia a pallottola 10.4 x47R Vetterli M.90

 

Questo tipo di munizione ha avuto e possiede tuttora diverse denominazioni tra queste le più comuni sono:

10.4x47R Vetterli 1870 - 10.35x47R Vetterli - Vitali 1870/71 - 10.1x47.5R - 10.3 Vetterli - 10.35 Vetterli Italiano/Svizzero - 10.4x48R - 10.5x48 Swiss Schutzen - 10.8x48 Bachmann - DWM 59 - DWM 59A - DWM 123 - DWM 141 - DWM 299

Stabilimenti di produzione

Manufacturing plant

 B
Sezione Pirotecnico di Bologna, Bologna, Italia
 C
Sezione Pirotecnico Esercito Capua, Capua, Italia
T
Sezione Pirotecnico Esercito Torino, Torino, Italia
Ebbe una produzione concentrata su pochi anni.
 K&C Keller & Co., stabilimento di Hirtenberg, Austria
Leon Beaux Leon Beaux & C. , Milano, Italia
FIOCCHI Giulio Fiocchi, Lecco, Italia
SMI Società Metallurgica Italiana, Campo Tizzoro (PI) , Italia
M&C Micheloni & Colombo la ditta fallì anche a causa di partite di cartucce inaffidabili fornite al Regio Esercito. Successivamente l'azienda fu rilevata dalla Fiocchi di Lecco
AG Produttore sconosciuto, alcuni autori hanno attribuito la produzione ad una ditta Austriaca ma oltre a non esistere nessuna documentazione in merito la tipologia del marchio, a mio avviso , è quella tipica delle cartucce nazionali.
 PF Produttore sconosciuto potrebbe trattarsi di Pirotecnico Firenze, ma restiamo aperti a ogni ipotesi. 
CF Produttore sconosciuto
UM Produttore sconosciuto, precedentemente da alcuni era stato ipotizzato si trattasse della Union Metallic Cartridges. Ricerche effettuate hanno dimostrato che la suddetta azienda non ha mai messo a catalogo tale calibro. Pare che tale ipotesi sia stata fatta dopo avere visto una cartuccia similare su un pannello dei prodotti, ma a detta da chi ha potuto vedere de visu il suddetto molte cartucce in esseo presenti non erano riconducibili alla UM (è accaduto spessso anche su pannelli di aziende Italiane). La tipologia dei marchi del resto è tipicamente Italica.
G Gévelot S. A., (Sociètè Française des Munitions), Parigi, Francia
EGERSTORFF G. Egerstorff, Linden, G.E,. G.C. Dornheim AG , Suhl, GCD,. Gustloff Werke Otto Eberhardt Patronenfabrik, Hirtenberg/Niederdonau, Austria , poi divenuto am
K   B&M °  C

Brass & Metal Manufacturing Company di Kansas City,

Stati Uniti

S.F.M. Société Française des Munitions, (Gévelot S. A.), Place Jules Gévelot , 92310 Issy-Les-Moulineaux, Francia
Nessuno Produttore sconosciuto
Nessuno Produttore sconosciuto
Nessuno

Produttore sconosciuto, le scatole che contengono queste cartucce che si pensa siano state prodotte esplicitamente per la guerra Anglo Irlandese combattuta tra il 1919 ed il 1921

Le scatole sono identiche per dimensioni, colore e marchi a quelle Italiane. Sicuramente sono state utilizzate nell'occasione di detto conflitto.

E.S Produttore sconosciuto, la tipologia produttiva le farebbe posizionare all'interno della produzione sopra citata. Come nel caso precedente, potrebbe trattarsi di cartuccia appartenente al lotto acquistato / fatto produrre  da Bruno "Benny" Spiro noto trafficante d'armi di Amburgo che, a sa volta, le rivendette agli Irlandesi

 

 

Tipi di marchio sul fondello
Headstamps

B

Sezione Pirotecnico di Bologna, Bologna, Italia
     
 
1 2 3 4    

 
   
5 6 7 8      

1 - Marchio relativo ad una cartuccia primo tipo M.70 in tombacco  a ore 6 l'iniziale dello stabilimento e la data abbreviata (B 75)

2 - Tipico marchio iniziale dei Pirotecnici Italiani relativo ad una cartuccia ordinaria in ottone, a ore 12 le iniziali dell'ispettore (S.A.) a ore 6 quella dello stabilimento posto sopra la data abbreviata (B 84). La lettera A posta a ore 6 identifica un bossolo di tipo "alleggerito"

3 - Tipico marchio dei Pirotecnici Italiani relativo ad una cartuccia ordinaria del 2° tipo "alleggerito" in ottone a ore 12 le iniziali dell'ispettore (S.A.) a ore 6 quella dello stabilimento seguito dalla data abbreviata (B-87) Questo tipo di bossolo si riconosce dalla caratteristica "bombatiua"

4 - In questo fondello appartenente ad una cartuccia ordinaria è possibile vedere il nuovo tipo di fondello che presenta uno scalino A ore 12 compaiono le iniziali dell'ispettore (B.P) mentre a ore 6 l'iniziale dello stabilimento e la data abbreviata (B-900) 

5 - Cartuccia come la precedente mada salve con colletto ridotto. A ore 12 le iniziali dell'ispettore (S.A.) a ore 6 quella dello stabilimento seguito dalla data abbreviata (B-89) la x identifica una cartuccia ricaricata ma la sua posizione è casuale

7 - La stella a ore 3 identifica il passaggio al nuovo modello di innesco (Berdan) a ore 12 le iniziali dell'ispettore (S.L.) a ore 6 quella dello stabilimento seguito dalla data abbreviata (B-92)

8- Marchio appartenente ad un esemplare probabilmente costruito dalla modifica di 8 Lebel dallo stesso pirotecnico a ore 12 le iniziali dell'ispettore (S.L.) a ore 6 quella dello stabilimento seguito dalla data abbreviata (B-40)

 
 
 

C

Sezione Pirotecnico Esercito Capua, Capua, Italia
   
1 2 3 4 5                                       
 
   
6
7 8 9 10    

Da prove comparative effettuate il Ministero risulta che le cartucce prodotte a Capua fossero di mediocre qualità. Il problema di rendimento con le munizioni di Capua era determinato dalla scarsa uniformità dimensionale dei proiettili, dalle scarse qualità della lega e dalla scarsa qualità della cera usata per il grassaggio nelle scanalature. Inoltre, le munizioni provenienti da Capua e là conservate in magazzino avevano generalmente confezioni ammuffite,il che farebbe pensare ad un cattivo stoccaggio .

1 - Marchio relativo ad una cartuccia primo tipo M.70 in tombacco  a ore 6 l'iniziale dello stabilimento e la data abbreviata (C 76)

2 - Marchio relativo ad una cartuccia da salve presenta infatti il tipico marchio a croce. A ore 12 compaiono le iniziali dell'ispettore (G.D) mentre a ore 6 l'iniziale dello stabilimento e la data abbreviata (C 83)

3 - Tipico marchio inuziale dei Pirotecnici Italiani relativo ad una cartuccia ordinaria in ottone, a ore 12 le iniziali dell'ispettore (CR) a ore 6 quella dello stabilimento posto sopra la data abbreviata (C 85). La lettera A posta a ore 6 identifica un bossolo di tipo "alleggerito"

4 - Fondello appartenente ad una cartuccia ordinaria. A ore 12 compaiono le iniziali dell'ispettore (G.D) mentre a ore 6 l'iniziale dello stabilimento e la data abbreviata (C 79)

5 - Fondello appartenente ad una cartuccia dello stesso modello del precedente ma caricata a salve. A ore 12 compaiono le iniziali dell'ispettore (G.D) mentre a ore 6 l'iniziale dello stabilimento e la data abbreviata (C 80)

6 - In questo fondello appartenente ad una cartuccia ordinaria è possibile vedere dei piccoli cerchi che identificavano il numero di ricariche effettuate (al massimo 4) A ore 12 compaiono le iniziali dell'ispettore (G.D) mentre a ore 6 l'iniziale dello stabilimento e la data abbreviata (C 80)

7 - Interessante esemplare di marchio appartenente ad una cartuccia a mitraglia che presenta i marchi in modo invertito rispetto allo standard. Infatti a ore 12 compaiono le iniziali dello stabilimento e la data abbreviata (C 94) mentre a ore 6 compaiono le iniziali dell'ispettore (V.S)

8 - In questo fondello appartenente ad una cartuccia ordinaria è possibile vedere il nuovo tipo di fondello che presenta uno scalino A ore 12 compaiono le iniziali dell'ispettore (C.R) mentre a ore 6 l'iniziale dello stabilimento e la data abbreviata (C-86)

9 - Alla fine il marchio divenne in rilievo come quello qui rappresentato ed era composto da: a ore 12 compaiono le iniziali dell'ispettore (G.D) mentre a ore 6 l'iniziale dello stabilimento e la data abbreviata con un trattino come divisione (C-90).

10 - Alla fine il marchio divenne in rilievo come quello qui rappresentato ed era composto da: a ore 12 compaiono le iniziali dell'ispettore (V.S) mentre a ore 6 l'iniziale dello stabilimento e la data abbreviata con un trattino come divisione (C-91). La stella a ore 3 identifica il passaggio al nuovo modello di innesco (Berdan)

 
 
 
T
Sezione Pirotecnico Esercito Torino, Torino, Italia
xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx  
1 2 3 4 5    

1 - Fondello appartenente ad una cartuccia del primo modello che non presenta ancora le iniziali dell'ispettore, mentre a ore 6 compare l'iniziale dello stabilimento e la data abbreviata (T 76)

2 - Cartuccia a mitraglia marchio atipico presenta a ore 12 il marchio F-O rovesciato mentre a ore 6 l'iniziale dello stabilimento e la data abbreviata (T 87)

3 - Bossolo che presenta le croci identificative delle ricariche effettuate, a ore 6 l'iniziale dello stabilimento e la data abbreviata (T 78)

4 - Cartuccia M.86 per MG Gardnera ore 12 presenta il marchio F-O mentre a ore 6 l'iniziale dello stabilimento e la data abbreviata intercalate da un trattino (T 90)

5Alla fine il marchio divenne in rilievo come quello qui rappresentato ed era composto da: a ore 12 le iniziali dell'ispettore con un trattino come divisione (A-C) mentre a ore 6 l'iniziale dello stabilimento e la data abbreviata con un trattino come divisione (T-02). La stella a ore 3 identifica il passaggio al nuovo modello di innesco (Berdan)
 
 
 
K&C
Keller & Co., stabilimento di Hirtenberg, Austria
         
1 2          

1 - Tipico marchio austriaco basato su 4 sezioni. a  ore 9 le prime due cifre del secolo (19) a ore 12 il lotto di produzione (X) a ore 3 l'anno di produzione (89) mentre a ore 6 compare la sigla del produttore (K.&C.) Il fondello appartiene ad una cartuccia a mitraglia

2 - In questo caso pur essendo un modello di cartuccia identico al precedente (mitraglia) è interessante notare che la produzione si estese anche al 1893

La ditta, almeno nel 1888, produsse anche cartuce ordinarie con palla blindata.

 
 
 
Leon Beaux
Leon Beaux & C. , Milano, Italia
     
1 2 3 4      

1 - marchio di tipo ad uso militare nella metà superiore il logo della ditta (LB&C) in quella inferiore la data di produzione (1915) divisi da due stelline (*)

2 - marchio di tipo civile nella metà superiore il nome della ditta (LEON BEAUX) in quella inferiore la sede (MILANO) divisi da due stelline (*)

3 - marchio di tipo civile che presenta le denominazioni avute dalla ditta: S.F.I.MILANO LEON BEAUX & CI

4 - marchio di tipo civile nella metà superiore il logo della ditta (L.B.C) in quella inferiore l'iniziale della sede (MILANO) divisi da due stelline (*)

 
 
 
FIOCCHI
Giulio Fiocchi, Lecco, Italia
         

1 - Marchio di tipo ad uso militare nella metà superiore il logo della ditta (G.FIOCCHI.LECCO) in quella inferiore la data di produzione (1915)

2 - marchio di tipo civile che presenta le denominazioni della ditta G.FIOCCHI-LECCO

 
 
 

SMI

Società Metallurgica Italiana, Campo Tizzoro, Italia   
   
 
     

Tipico marchio dell'azienda  relativo  alla 1° Guerra Mondiale con a ore 12 il logo della ditta (SMI) e a ore 6 per esteso la data di produzione (1916)

 
 
 
K   B&M °  C

Brass & Metal Manufacturing Company di Kansas City, Stati Uniti

           
Facevano parte di un contratti firmato dal Governo Italiano con la Brass & Metal Manufacturing Company di Kansas City negli Stati Uniti per un totale di 100 milioni di cartucce.
Solo 10.163.000 cartucce su 100 milioni previsti dal contratto della Brass e Metal Manufacturing Co. sono stati consegnati e nel 1917 il contratto è stato annullato e la società messa in liquidazione
 
 
 
M&C
Micheloni & Colombo
             
Dovrebbe trattarsi della Micheloni & Colombo
 
 
 
G
Gévelot S. A., (Sociètè Française des Munitions), Parigi, Francia
           
Potrebbe trattarsi di una fornitura effettuate su richieste delle truppe Abissine operanti contro il nostro esercito.
Molti fucili di questo tipo erano infatti caduti in mani nemiche come preda bellica.
 
 
 
EGERSTORFF
G. Egerstorff, Austria
           
 
 
 
S.F.M
Société Française des Munitions, (Gévelot S. A.), Place Jules Gévelot , 92310 Issy-Les-Moulineaux, Francia
           
 
 
 
Nessuno
Sconosciuto
       
1 2 3        

1 - produttore sconosciuto

2 - produttore sconosciuto

3 - produttore sconosciuto, le scatole che contengono queste cartucce che si pensa siano state prodotte per la guerra Anglo Irlandese combattuta tra il 1919 ed il 1921 sono identiche per dimensioni, colore e marchi a quelle Italiane. Sicuramente sono state utilizzate nell'occasione di detto conflitto.

 
 
 
AG
Sconosciuto

           
Produttore sconosciuto, alcuni autori hanno attribuito la produzione ad una ditta Austriaca ma oltre a non esistere nessuna documentazione in merito la tipologia del marchio, a mio avviso , è quella tipica delle cartucce nazionali a salve
 
 
 
PF
Sconosciuto
           
Produttore sconosciuto potrebbe trattarsi di Pirotecnico Firenze, ma restiamo aperti a ogni ipotesi, dato che non esiste documentazionein merito.
 
 
 
CF
Sconosciuto
           
Produttore sconosciuto
 
 
 
UM
           
Produttore sconosciuto
 
 
 
E.S
           
Produttore sconosciuto

 

 

La sostanza presente nelle scanalature veniva denominata "untume" ed era formata di:Grasso di bue                 25%Paraffina                         25%  Sapone di olio di palma  50%

Modelli di palla
Bullets
 
Ordinaria / Ball 
20,00 g.
Lung.26,00 mm
Piombo
Lead

La sostanza presente nelle scanalature veniva denominata "untume" ed era formata da:

Grasso di bue                 25%

Paraffina                         25% 

Sapone di olio di palma  50%

 
       
   
Prova Forzata  / Proof
40,40 g.
Piombo
L
ead

La sostanza presente nelle scanalature veniva denominata "untume" ed era formata da:

Grasso di bue                 25%

Paraffina                         25% 

Sapone di olio di palma  50%

 
       
   

Ordinaria  / Ball

15,90 g.
Ottonenucleo in piombo
Brass, lead core

       
    Ordinaria  / Ball

15,90 g.
Ottonenucleo in piombo
Brass, lead core

       

 

Ordinaria per MG  / Ball 

15,90 g.
Ottonenucleo in piombo
Brass, lead core

       
 

Ordi. per Maxim / Ball 

15,90 g.
Ottonenucleo in piombo
Brass, lead core

       
   
Ordinaria per MG  / Ball
19,90 g.
Maillechortnucleo piombo
Maillechort
, lead core
       
     
Mitraglia  / Multiball
27,80 g.
Piombo
L
ead
       
     

Da salve M.70  / Blank

1,00 g.  

Carta

Paper
       
     

Da salve M.70  / Blank

0,78 g.

Carta

Paper
       

 
   

Da salve M.70  / Blank

Disco in feltro

Felt Disc

 

 

 

 

Polvere a grana

fine del n° 1

Polvere a grana

fine del n° 2

Polvere a grana

fine del n° 3

Balistite

in grani del n° 2

Balistite

in trucioli

Polvere

nera

Ordinaria Mod.70
Da salve Mod.70
Da salve Mod.70-87
 

 Ordinaria Mod.90

 

 

 

(Carbone di canapuli)

Per MG Mod.86 

 

 

A metraglia per armi

Mod.70e 70-87

Ordinaria Mod.90

A metraglia Mod.90

Per MG Mod.86

 Da salve per armi

Mod.70 e 70-87

 

 

Ordinaria (Mod.90)

senza marchi

 

 

Ball Mod.70

Blank Mod.70

Blank Mod.70-87

 

 Ball Mod.90

 

 

 

For MG Mod.86 

 

 

 

Multiball Mod.70 e 70-87

Ball Mod.70-87

Multiball Mod.90

For MG Mod.90

Blank

Mod.70 e 70-87

 

 

 

 Ball (Mod.90)

No headstamp

 

 

 

 

 

Modelli di bossolo
Cases
           
Tombacco
ottone
ottone
ottone
ottone
ottone ottone ottone
1° tipo
 

2° tipo

 

 

alleggerita

 

 

Da mitragliatrice
Gardner
 
la stella identifica
il nuovo modello di innesco

Per MG Maxim

 

 

Leon & Beaux

per Irlanda ?

 

Probabilmente
da bossoli
8x50R Lebel
Tombac
Brass
Brass  Brass Brass Brass Brass Brass
 

1° type

 

 

lightened

2° type

 

For machine-gun

Gardner 

 

the star identifies
the new model of
primer

For MG Maxim

 


Leon & Beaux

for Ireland ?

 
probably
from 8x50R
Lebel case

 

 

Tipi di innesco
           
Primers
           
             
         
Boxer
Berdan          
             
Berdan piccolo
Berdan piccolo
Berdanlargo
Boxer
 Berdan piatto
da esercitazione
da esercitazione
ramato
ramato
ottone
ramato
ramato piatto
in cuoio
in cuoio
2 parti di fulminato di mercurio
1 parte di clorato di potassa
1 parte di solfuro di antimonio
 
 
25 parti di fulminato di mercurio
37,5 parti di clorato di potassa
37,5 parti di solfuro di antimonio
       
Berdan small
Berdan small

Berdan large

Boxer
 Berdan flat
Drill

Drill

coppered
coppered

brass

coppered
coppered
leather

leather

 

 

 

Modelli e tipi di cartuccia
Types of Cartridges
 
Cartuccia a pallottola M.70 / ball
Bossolo in Tombacco, palla in piombo, primer Boxer
Tombac case, lead ball, Boxer primer
                                                                               
 
la differenza tra cartuccia per fucili e per moschetti (che fu abbandonata nel 1877) consisteva nella carica di lancio che nel secondo caso era ridotta e lo spazio lasciato libero veniva preso da un feltrino. Esternamente i due modelli sono indistinguibili
 
 
 
Cartuccia a pallottola per armi M.70 e M.70-87 / ball
Bossolo in ottone, palla in piombo, primer Boxer
Brass case, lead ball, Boxer primer
 
 
 
 
Il bossolo in ottone sostituì quello in tombacco a partire daI 1879 (nel '877 e '878 si trovano esemplari di entrambi i materiali) anche se il decreto per tale sostituzione porta la data del 12 gennaio 1880. La foto riguardante il secondo esempio di fondello fa vedere dei piccoli cerchi che indicano quante volte è stato ricaricato il bossolo (max 4 volte).
 
 
 
Cartuccia a pallottola per armi M.70 e M.70-87 con fondello alleggerito / ball
 Bossolo in ottone, palla in piombo, primer Boxer
 Brass case, lead ball, Boxer primer
 x
 
     
 
 
 
Cartuccia a pallottola M.90 per armi M.70 e M.70-87 / ball
Bossolo in ottone, palla in ottone con anima in piombo, primer Boxer
Brass case, brass ball with lead core, Boxer primer
 
   
Si tratta del nuovo tipo di bossolo M.90 anche l'innesco è del nuovo tipo (grande).anchIn questo caso il "solito" Boxer
 
 
 
Cartuccia a pallottola M.90 per armi M.70 e M.70-87 (definitiva) / ball
Bossolo in ottone, palla in ottone con anima in piombo, primer Berdan
Brass case, brass ball with lead core, Berdan primer
 
      
esemplare con innesco Berdan. La presenza di questo tipo di innesco viene identificata dall'asterisco presente a ore 3
 
 
 
Cartuccia a pallottola Mod.1890 / ball
Bossolo in ottone, palla in ottone con anima in piombo, primer piatto Berdan ramato
Brass case, brass ball with lead core, Berdan flat primer
  x                                                                            

Produttore sconosciuto, le scatole che contengono queste cartucce che si pensa siano state prodotte esplicitamente per la guerra Anglo Irlandese combattuta tra il 1919 ed il 1921

Le scatole sono identiche per dimensioni, colore e marchi a quelle Italiane. Sicuramente sono state utilizzate nell'occasione di detto conflitto.
 
 
 
Cartuccia a pallottola Mod.1890 / ball
Bossolo in ottone, palla in ottone con anima in piombo, primer piatto Berdan ramato
Brass case, brass ball with lead core, Berdan flat primer
       
       
Produttore sconosciuto, la tipologia produttiva le farebbe posizionare in contemporanea con la tipologia sopra citata. Come nel caso precedente, potrebbe trattarsi di cartuccia appartenente al lotto acquistato da Bruno "Benny" Spiro noto trafficante d'armi di Amburgo che le rivendette agli Irlandesi
 
 
Cartuccia a pallottola / ball
Bossolo in ottone, palla in acciaio con anima in piombo, primer Berdan
Brass case, steel ball with lead core, Berdan primer
                                                                                    
La palla è magnetica e l'unico lotto conosciuto è del 1940. II bossolo potrebbe derivare dalla modifica del 8x50R Lebel direttamente effettuata dallo stabilimento
 
 
 
Cartuccia a pallottola / ball
Bossolo in ottone, palla in acciaio ramato con anima in piombo, primer Berdan
Brass case, steel ball with lead core, Berdan primer
 xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx 
Anche in questo caso la palla è magnetica e l' unico lotto conosciuto è del 1940. II bossolo potrebbe derivare da modifica del 8x50R Lebel direttamente effettuata dallo stabilimento 
 
 
 
Ordinaria M.86 per mitragliatrici (Gardner) / for MG (Gardner)
Bossolo in ottone, palla in maillechort con anima in piombo, primer Boxer
Brass case, mallechort ball with lead core, Berdan primer
 
Internamente il bossolo è più robusto nella parte del fondello 
 
 
 
Ordinaria M.90 per mitragliatrici (con tripunzonatura alla bocca del bossolo) / for MG
Bossolo in ottone, palla in ottone con anima in piombo, primer Berdan
Brass case, brass ball with lead core, neck crimp, Berdan primer
 
Questo modello è distinguibile dall'ordinario unicamente per la tripunzonatura presente alla bocca del bossolo. Internamente il bossolo è più robusto nella parte del fondello
 
 
 
Ordinaria M.90 per mitragliatrici Maxim (con tripunzonatura lineare alla bocca del bossolo) / for MG Maxim
Bossolo in ottone, palla in ottone con anima in piombo, primer Berdan
Brass case, brass ball with lead core, neck crimp, Berdan primer
 
Questo modello è distinguibile dal precedente  per la tripunzonatura presente alla bocca del bossolo che, nel suddetto esemplare era formata da tre bulinature circolari, mentre in questo è formato da tre segmenti lineari.
 
 
 
Cartuccia a metraglia per armi M.70 e M.70-87 / Multiball
bossolo in ottone, palla in piombo da 9 segmenti più mezza sfera, innesco Boxer
Brass case, lead multiball, Boxer primer
Utilizzava una carica di lancio ridotta , il colletto allungato contiene tre cilindri di piombo, ognuno diviso in tre parti (9 pezzi) il tutto è chiuso da una sfera di piombo di 9.6 mm che è l'unica parte visibile, venne adottata per servizi di ordine pubblico.
 
 
 
Cartuccia a metraglia per armi M.70 e M.70-87(variante) / Multiball
bossolo in ottone, palla in piombo da 9 segmenti più mezza sfera, innesco Boxer
Brass case, lead multiball,Boxer primer 
Questo esemplare presenta un restringimento più marcato sul collo, appaiono infatti chiaramente gli elementi in piombo. Inoltre è visibile un affossamento maggiore della "palla" in piombo, si tratta comunque di varianti costruttive.
 
 
 
Cartuccia a metraglia Mod.1890 / Multiball
Bossolo in ottone, palla in piombo da 9 segmenti più mezza sfera,innesco Berdan
Brass case, lead multiball, Berdan primer
Il bossolo è leggermente più lungo del precedente modello e l'innesco è del tipo grande
 
 
 
Cartuccia a metraglia Mod.1870 (estero) / Multiball
Bossolo in ottone, palla in piombo da 10 segmenti. innesco Berdan
Brass case, lead multiball, Berdan primer
Cartuccia costruita dalla Keller & Co., stabilimento di Hirtenberg, in Austria nel periodo precedente la WWI 
 
 
 
Cartuccia a metraglia Mod.1870 / Multiball
Bossolo in ottone, palla in piombo da 10 segmenti. innesco Berdan
Brass case, lead multiball, Berdan primer 
Probabile fornitura militare forse per l'estero
 
 
 
Cartuccia a metraglia Mod.1870 / Multiball
Bossolo in ottone, palla in piombo, , innesco Boxer
Brass case, lead multiball, Boxer primer 
Priva di marchi potrebbe appartenere alla già citata produzione per il conflitto Anglo - Irlandese
 
 
 
Cartuccia per colombaie
bossolo di ottone, innesco Boxer
Brass case, lead multiball, Boxer primer 
Non si tratta di un bossolo a mitraglia ma di una realizzazione "ad hoc" più lunga di 3/4 mm resta poco chiaro il reale motivo per cui fu prodotta.
La cartccia all'interno contiene pallini di piccolo calibro
 
 
 
Cartucciaa salve Mod.70 / Blank
Bossolo in tombacco, innesco Boxer
Tombac case, Boxer primer
   
   

Il bossolo poteva essere di nuova fabbricazione, o di scarto riconosciuto atto al caricamento a salve, o già sparato ed ancora in condizioni da poter essere caricato a salve. Oltre ai soliti contrassegni sul fondello portava impressi due diametri fra loro normali.. Veniva chiusa da due dischi in feltro.

 
 
 
Cartuccia a salve Mod.70 / Blank
Bossolo di ottone, innesco boxer
Brass case, Boxer primer
   
   

Il bossolo poteva essere di nuova fabbricazione, o di scarto riconosciuto atto al caricamento a salve, o già sparato ed ancora in condizioni da poter essere caricato a salve. Oltre ai soliti contrassegni sul fondello portava impressi due diametri fra loro normali.. Veniva chiusa da due dischi in feltro. Esisteva anche la versione con bossolo alleggerito denominata Cartuccia a salve con bossolo alleggerito per armi M.70

 
 
 
Cartuccia a salve colletto allungato / Blank
Bossolo in Tombacco, innesco Boxer
Tombac case, Boxer primer 
   
una seconda variante era data da un modello che presentava un colletto allungato che poteva finire con una chiusura a rosetta o con un foro, potrebbe trattarsi di un modello modificato per utilizzosu MG in quanto le palle in carta avrebbero potuto incepparsi.
 
 
 
Cartuccia a salve colletto allungato  / Blank
Bossolo di ottone, innesco Boxer
Brass case, Boxer primer
   
 
 
 
Cartuccia a salve Mod.90 / Blank
Bossolo di ottone , palla vuota in carta colorata in rosso/arancio, innesco Boxer
Brass case, red/orange empty paper ball, Boxer primer
   
Le cartucce da salve per M. 90 potevano avere il bossolo proveniente dal disfacimento delle cartucce a pallottola per armi M. 70 e M. 70/87, sia di ottone, sia di ottone allegerito, che di tombacco.Potevano provenire da bossoli sparati di cartucce a pallottola di fabbricazione poste­riore al 1880, che non fossero state sparate a pallot­tola più di 3 volte o da quelli sparati di cartucce per mitragliatrici M. 86 oppure da bossoli nuovi di cartucce a pallottola M. 1890, tanto con incudinetta mobile quanto con incudinetta fissa, passati da salve per difetti di lavorazione. Qualunque fosse il tipo di bossolo venva convenientemente riparato, e sul fondello vi si imprimeva una croce per contrassegnarlo. Veniva chiusa da un disco in feltro.

 

 

 
 
Cartuccia a salve / Blank
Bossolo di ottone, palla vuota in carta non colorata (variante di fabbricazione non di modello), innesco Boxer
Brass case,  empty paper ball, Boxer primer 
    
Le cartucce da salve per M. 90 potevano avere il bossolo proveniente dal disfacimento delle cartucce a pallottola per armi M. 70 e M. 70/87, sia di ottone, sia di ottone allegerito, che di tombacco.Potevano provenire da bossoli sparati di cartucce a pallottola di fabbricazione poste­riore al 1880, che non fossero state sparate a pallot­tola più di 3 volte o da quelli sparati di cartucce per mitragliatrici M. 86 oppure da bossoli nuovi di cartucce a pallottola M. 1890, tanto con incudinetta mobile quanto con incudinetta fissa, passati da salve per difetti di lavorazione. Qualunque fosse il tipo di bossolo venva convenientemente riparato, e sul fondello vi si imprimeva una croce per contrassegnarlo. Veniva chiusa da un disco in feltro.
 
 
 
Cartuccia a salve / Blank
Bossolo di ottone , colletto ridotto con palla in carta rosso/arancione, innesco Boxer
Brass case, resized neck with red/orange empty paper ball, Boxer primer 
     
Le cartucce da salve per M. 90 potevano avere il bossolo proveniente dal disfacimento delle cartucce a pallottola per armi M. 70 e M. 70/87, sia di ottone, sia di ottone allegerito, che di tombacco.Potevano provenire da bossoli sparati di cartucce a pallottola di fabbricazione poste­riore al 1880, che non fossero state sparate a pallot­tola più di 3 volte o da quelli sparati di cartucce per mitragliatrici M. 86 oppure da bossoli nuovi di cartucce a pallottola M. 1890, tanto con incudinetta mobile quanto con incudinetta fissa, passati da salve per difetti di lavorazione. Qualunque fosse il tipo di bossolo venva convenientemente riparato, e sul fondello vi si imprimeva una croce per contrassegnarlo. Veniva chiusa da un disco in feltro. da bossolo "riparato" (in realtà ridotto perchè probabilmente troppo usurato), presenta una crocetta stampata sul fondello
 
 
 
Cartuccia da lancio / Launch
Bossolo di ottone, innesco Berdan
Brass case, rose crimp, Boxer primer
   
Era una cartuccia adottata per il lancio della granata di tipo Aasen
 
 
 
Cartuccia da esercitazione per armi M.70 / Drill
Bossolo di tombacco, finta palla in legno di bosso, innesco in cuoio
Tombac case, wood ball, leather primer
      
 
 
 
Cartuccia da esercitazione per armi M.70 e M.70/87 / Drill
Bossolo di ottone, finta palla in legno di bosso, innesco in cuoio
Brass case, wood ball, leather primer
   
Esiste sia con bossolo M.70 che con quello nella variante alleggerita, falso innesco in cuoio da notare che il bossolo, precedentemente, era caricato a salve.
 
 
 
Cartuccia da esercitazione per armi M.70 e M.70/87 (variante) / Drill
Bossolo di ottone, finta palla in legno dipinto in nero, innesco in cuoio
Brass case, wood ball, leather primer
   
La palla è in legno ed è presente un falso innesco in cuoio, esiste il modello M.90 con finta palla in ottone annerito
 
 
 
Cartuccia da esercitazione per armi M.70 e M.70/87 (variante) / Drill
Bossolo di ottone, finta palla in ottone annerito, innesco in legno
Brass case, blackened brass ball, leather primer
   
La palla è in legno ed è presente un falso innesco in cuoio, esiste il modello M.90 con finta palla in ottone annerito
 
 
 
Cartuccia da prova forzata / Proof
Bossolo di ottone , palla in piombo, innesco Boxer
 Brass case, lead ball, Boxer primer
    
 
 

 

Dati tecnici
Technical data

DatI Tecnici
Technical data
Ordinaria M.70
bossolo
in tombacco
Ordinaria M.70
bossolo
in ottone
Ordinaria
M. 70-87
bossolo
in ottone
alleggerito
Ordinaria M.90
bossolo
in ottone
innesco Berdan
Ordinaria M.90
bossolo
in ottone
innesco Boxer
Ball M.70
tombac

 Ball M.70

brass

Ball M. 70-87
brass light
Ball M.90
brass
Berdan primer
Ball M.90
brass
Boxer primer
Diametro della palla Diameter of the bullet
10,50 mm.
10,50 mm.
10,50 mm.
10,98  mm.
10,98mm.
Lunghezza del bossolo Length of the case
47,65 mm.
47,65 mm. 
47,65mm.
47,65 mm.
47,65 mm.
Lunghezza della cartuccia Length of the cartridge
65,00 mm.
65,00 mm. 
65,00 mm.
63,33 mm.
63,33 mm.
Lunghezza della palla Length of the ball
26,00 mm
26,00 mm 
26,00 mm
24,28 mm
24,28 mm
Peso della palla Bullet weight
20,01 g.
 20,01 g
20,00 g.
16,28 g.
16,28 g.
Peso bossolo Case weight
11,18 g.
11,15 g. 
11,15g.
11,15 g.
11,15 g.
Peso tot. cartuccia Cartrid. weight
33,66 g.
33,60g.
33,66 g.
29,80 g.
30,00 g.
Peso della polvere Powder Weight
4,00 gr.
(per fucili)
3,50 gr.
(per moschetti)
Polvere nera
4,00 gr.
Polvere nera
4,00 gr.
Pvolvere nera
2,40 gr.
Balistite n.1
2,40 gr.
Balistite n.1

 


DatI Tecnici
Technical data
M.86 per
mitragliatrici
tipo Gardner

A Mitraglia
bossolo

in ottone
A salve
bossolo

in tombacco

A salve
bossolo in
ottone
 
A salve
bossolo in

ottone

palla in carta

Ball for MG
Gardner
Guard
Blank
tombac
Blank
brass
Blank
paper ball
Diametro della palla Diameter of the bullet
10,98 mm.
 9,60 mm.
=
=.
=
Lunghezza del bossolo Length of the case
47,65 mm.
 61,13 mm.
47,80 mm.
47,80 mm.
47,80 mm.
Lunghezza della cartuccia Length of the cartridge
 65,80 mm.
47,80 mm.
47,80 mm.
48,34 mm.
Lunghezza della palla Length of the ball
=
 =
=
=
=
Peso della palla Bullet weight
19,88 g.
 27,80 g.
=
=
2,00 g.
Peso bossolo Case weight
11,15 g.
 =
11,18 g.
11,15 g.
11,15 g.
Peso tot. cartuccia Cartrid. weight
35,28 g.

da 45,83 g. 

a 49,47 g

11,88 g.
16,20 g.
14,54 g.
Peso della polvere Powder Weight
4,00 gr.
Polvere nera
4,00 gr.
Polvere nera
2,00 g.
2,00 g.
2,00 g.

 

 

DatI Tecnici
Technical data

M.86

a salve
bossolo

in ottone

Da

esercitazione

M.70

tombacco

Da

esercitazione

M.87

Da

esercitazione

M.90

Da

prova forzata

Ball for MG
Gardner
dummy dummy dummy Proof
Diametro della palla Diameter of the bullet
=
=
=
=.
 10,50 mm.
Lunghezza del bossolo Length of the case
=
47,65 mm.
47,65 mm.
47,65 mm.
47,65 mm.
Lunghezza della cartuccia Length of the cartridge
=
 65,90 mm.
 65,90 mm.
=
Lunghezza della palla Length of the ball
=
 =
=
=
=
Peso della palla Bullet weight
=
=
=
=
40,40 g.
Peso bossolo Case weight
=
11,18 g.
11,15 g.
11,15 g.
11,15 g.
Peso tot. cartuccia Cartrid. weight
20,66 g.

11,40 g.

16,16 g.
14,60 g.
53,58 g.
Peso della polvere Powder Weight
3,00 gr.
Polvere nera
=
=
=
4,00 g.

 

 

 

Lotti di produzione conosciuti
lots

 Pirotecnico di Bologna 
1870
 1871   1872
 1873  1874
1875  1876
1877

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   

 

 

 

B

75

 

B

77

 

 

     

Ordinaria

 

Ordinaria
               
               
1878 1879 1880 1881 1882 1884 1885 1886
   
             

B

78

 

B

79

 

C.R

B

80

C.R

B

81

C.R

B

82

S.A A

B

84

 

S.A

B-86

 

Ordinaria

Salve

Ordinaria

 

 Ordinaria

 

 

Ordinaria

 

Ordinaria

 

 

 Ordinaria

 

               
               
1887 1888 1889 1890 1891 1892 1893 1894
 

 S.A

B-87

Ordinaria

Metraglia

 

 

 

S.L *

B-92

Ordinaria

 

 

 

S.L

B-93

Ordinaria

 

 

 
   

A.C

B-89

S.L B-90

S.L * B-90

S.L *

B-91

 

 

S.L *

B-94

S.L

B-94

   

Ordinaria

 

Ordinaria

MG Maxim

Ordinaria

Da esercitazione
   

Ordinaria

Metraglia

 

 

         

             

1895

1896 1897 1898 1899 1900 1901 1940 
  xxxxxxxxxxxxx    

       

 B.P

B-99

Ordinaria

per MG

 B.P *

B-900

Ordinaria

A salve carta rossa

 
           

B.P

B-01

C.A

B-40

           

Ordinaria piombo

Prova forzata

Ordinaria maillechort

Ordinaria ramata

 

 

 

 

 Pirotecnico di Capua  
1876 1877 1878 1879 1880 1881 1882 1883

C

76

Ordinaria

A salve corta 

 

 

C

77

A salve corta

Salve allungata

 

 

G.D

C-79

Ordinaria

 

 

 

G.D

C-81

 Salve carta bian.

Salve allungata

 

 

   

C

78

 

 

 

G.D

C-80

 

 

 

M.A

C

82

Salve

G.D

C-83

Ordinaria

 

 

Ordinaria

Salve

 

 


 

Ordinaria

Salve

 

 

 

G.D

C-82

Salve carta

 

G.D

A

C-83

Ordinaria

 

         

             

1884

1885

1886

1887

1888

1889

1890

1891

G.D
A

C

84

Ordinaria

CR

C-86

Ordinaria

Mitraglia

 

 

CR

C-87

Ordinaria

 


 

 

C.R

A

C

85

Ordinaria

 

   

CR

C-88

Ordinaria

CR

C-88

Ordinaria

C-R

C-89

Ordinaria

C.R

C-89

Ordinaria

G.D 

*

C-91

V.S

C-91

Ordinaria
 

C.R

C-85

Ordinaria

 

 

 

     

 

 

 


 


 

 


 

 


 

 

 

C.R  C-90

C.R  C-90

G.D  C-90

G.D  * C-90


 

   

 

 

     

Ordinaria

Da esercitazione

Ordinaria

Ordinaria

 

 

 

               
               
1892 1894 1895 1896 1897 1898 1899 1900
   
 
       

V.S

*

C-92

C

94

V.S

     

C-99

 
 Ordinaria Ordinaria          Colombaie  
       
               
1917              
               

L.N

*

C-17

     



   
 Ordinaria              

 

 

 

Pirotecnico di Torino
1870 1871 1872 1873  1874  1875  1876 1877 1878
XXXXXXXXXXX  XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX

T

70

   

T

73
 

T

75

T

76
 

T

78

Da eseecitazione

   

 Ordinaria

 

 Ordinaria piom.

Ordinaria

 

Da esercitazione

 

 

1879

1880 1881 1882 1833 1884 1885 1886 1887
         
               
   

F.O

T

82

 

 

F.O

T

83

 

F.O

A

T

84

F.O

T

85

 

 

F-O

T

87

 

     Ordinaria   Ordinaria   Mitraglia   Mitraglia
               

F-O

T-87

                Ordinaria piombo

 

 

1888 1889 1890 1891 1892 1893 1894 1895 1896
           

F.O

T

88

F.O

T-89

 

 F.O

T-90

 

 

R.C °

T-92

 

       
 Mitraglia  per MG
 Ordinaria   Ordinaria         

 

 

Fiocchi
1915                
   
 
           
  XXXXXXXXXXX  XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX

Ordinaria

 Ordinaria              

 

 

Gevelot
XXXXXXXXXXX  XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX

Ordinaria

               

 

 

S.F.M.
XXXXXXXXXXX  XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX

Ordinaria

               

 

 

 K & C
1893 1895              
 XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX

Metraglia

Ordinaria              

 

 

 Leon & Beaux
1899                
XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX

Ordinaria

 metraglia  Da salve 1° mod   Da lancio Aach.        

 

 

Senza Marchi
XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX
Ordinaria piombo Metraglia  Ordinaria            

 

 

 SMI 
1916 1917 1918            
XXXXXXXXXXX  XXXXXXXXXXX  XXXXXXXXXXX  XXXXXXXXXXX   XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX 

SMI

1916

SMI

1917

SMI

1918

           

Ordinaria

 Per MG Gardner  Per MG Gardner            

 

 

 M&C
1874 1874              
XXXXXXXXXXX  XXXXXXXXXXX  XXXXXXXXXXX  XXXXXXXXXXX  XXXXXXXXXXX   XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX 
 M&C  M&C              
74 75              
salve salve              

 

K   B&M °  C
1916                
XXXXXXXXXXX   XXXXXXXXXXX  XXXXXXXXXXX  XXXXXXXXXXX  XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX  XXXXXXXXXXX  XXXXXXXXXXX 

K * B&M * C

16

               

Ordinaria

               

 

 

 G. EGESTORFF
XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX

Ordinaria

               

 

 

Sconoscuti
1875 1876 1876 1877  1877  ?   1898    
XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXX

A G

75

C F

76

P F

76

P F

77

UM

77

 E.S

 

 

9

8

   

 Salve

 

 ordinaria

Salve allungata

Salve allungata

 

ordinaria

Salve allungata

ordinaria

 

ordinaria

 

 

Salve allungata

 

   

 

 

Scatole e imballagi
box

Dettaglio di scatola relativa a cartucce Mod. 70

prodotte dal Pirotecnico di Torino

e impacchettate a Firenze (superiore)

Dettaglio di scatola relativa a cartucce

Mod. 70 prodotte dal Pirotecnico di Torino

e impacchettate a Firenze (anteriore)

Dettaglio di scatola relativa a cartucce
Mod. 70 prodotte dal
Pirotecnico di Torino
e impacchettate a Firenze (apertura)
     
     
     
   

Dettaglio di scatola relativa a cartucce Mod. 70

prodotte dal Pirotecnico di Torino

e impacchettate a Firenze (interno)

   
 
Ordinaria da 8 pezzi mod. 70/87 Ordinaria da 8 pezzi mod. 70/87
     
     
     
Ordinaria da 8 pezzi mod. 70/87 prive
di marchi, probabile fornitura "coperta"

Produttore sconosciuto

(parte anteriore)

Produttore sconosciuto

(parte posteriore)

     
   
Da salve da 8 pezzi mod. 1890   Per Colombaie da 8 pezzi 
     
     

A Metraglia da 8 pezzi mod. 1870

 

A Metraglia da 8 pezzi mod. 1870

 

 
     
     
     
 
 

A Mitraglia da 10 pezzi

Leon & Beaux

 
     
     
     
 

Dettaglio di marchi dell' "impachettatore"
in questo caso le cartucce erano

del Pir. di Torino ma inscatolate a Firenze

Dettaglio dei marchi relativi

alla produzione

del Pirotecnico di Bologna

O.A identifica bossoli in Ottone Alleggerito

ettaglio dei marchi relativi

alla produzione

del Pirotecnico di Capua

     
     
     
   

 

 

 

 
Caricatori
Clip

 
 
 
   
 
 

Contenitore per caricatori "Vetterli"

 

 Contenitore per caricatori "Vetterli"

(posteriore)

   
   
   

Contenitore per caricatori "Vetterli"

(lato)

Giberna per Vetteri

 

   
   
 
Caricatori "Vetterli" per 4 cartucce

(lato)

Nastro per mitragliatrice Maxim in adozion alla Regia Marina

con denominazione "M 10/1888"

dettaglio
   
   

 

Si ringraziano il C.E.S.I.M. e gli iscritti al suo forum